news
10 Luglio 2017 Sessione europea del Consiglio comunale

30° Anniversario del Programma Erasmus, seduta del 10 luglio 2017

06 Luglio 2017 Parco agroalimentare e Bilancio ambientale preventivo 2017

Delibere e odg collegato approvati in Consiglio comunale lunedì 3 luglio 2017

27 Giugno 2017 Fondazione Teatro Comunale di Bologna

Approvata delibera per contributo straordinario. Seduta di lunedì 26 giugno 2017.

20 Giugno 2017 The Student Hotel e CAAB

Delibere adottata dal Consiglio comunale, lunedì 19 giugno 2017.

13 Giugno 2017 Regolamento di classificazione delle strade del territorio comunale

approvata delibera di modifica

05 Giugno 2017 Minuto di silenzio per i fatti di Londra

Seduta di Consiglio comunale del 5 giugno 2017

29 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 29 maggio 2017

22 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Lunedì 22 maggio 2017

26 Maggio 2017 Trigesimo di Giorgio Guazzaloca

Seduta solenne del Consiglio comunale venerdì 16 maggio 2017

15 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 15 maggio 2017

09 Maggio 2017 Adesione all'iniziativa “M'illumino d'Erasmus”

Illuminazione in blu e giallo del Palazzo del Podestà, Festa dell'Europa - 9 maggio 2017

09 Maggio 2017 Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera dell'area di Bologna

Delibera approvata dal Consiglio comunale lunedì 8 maggio 2017.

08 Maggio 2017 Commercio su aree pubbliche

Delibera approvata in Consiglio comunale

24 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 24 aprile 2017

19 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di mercoledì 19 aprile 2017.

11 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 10 aprile 2017

11 Aprile 2017 Solidarietà ai lavoratori della ex BredaMenarini e sollecito dell'attuazione di un piano industriale di rilancio dell'azienda

Unanime adozione di odg dell'Ufficio di Presidenza in Consiglio comunale.

10 Aprile 2017 Ricordo delle vittime dei recenti attentati

Minuto di silenzio del Consiglio comunale lunedì 10 aprile 2017

03 Aprile 2017 Vietata la pubblicità di giochi con vincita in denaro vicino alle scuole

Unanime adozione ed immediata esecutività della delibera di Consiglio del 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Archiginnasio d'oro alla memoria di Giorgio Ghezzi

Unanime approvazione in Consiglio comunale lunedì 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Fermata linea 11 e Programma Lavori Pubblici

Ulteriori delibere approvate in Consiglio il 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Ricordo di Arcangelo Caparrini e Davide Fabbri

Minuto di silenzio del Consiglio comunale

23 Marzo 2017 Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Seduta solenne del Consiglio comunale il 24 marzo 2017.

16 Marzo 2017 In ricordo di Marco Biagi

Seduta solenne Consiglio comunale il 17 marzo 2017

Fiera, un accordo per i lavoratori e il suo rilancio

Consiglio comunale del 10 aprile 2017

Allegati

Lunedì 10 aprile 2017 la consigliera comunale Federica Mazzoni è intervenuta ad inizio seduta sulla situazione della Fiera di Bologna ed i suoi lavoratori.

Di seguito il testo dell'intervento. In allegato è inoltre disponibile il comunicato stampa.

Su BolognaFiere e i suoi lavoratori e lavoratrici ci sono state recenti buone notizie.

La ripresa della trattativa in Città Metropolitana tra BolognaFiere e le Organizzazioni Sindacali, con la mediazione fondamentale del Comune di Bologna, ha portato alla firma di un'ipotesi di accordo che prevede, d'ora in avanti, che ci sia un costante confronto tra le parti come base di un nuovo modo di procedere e di dare i doverosi risvolti concreti al Piano di Sviluppo approvato nel dicembre scorso sui temi del lavoro, del personale e degli appalti che prevede importanti interventi di carattere infrastrutturale, commerciale e gestionale.

Comune di Bologna e Città metropolitana si impegnano inoltre a convocare il Tavolo istituzionale ogni qual volta si renda necessario. In ogni caso, se il confronto aziendale dovesse interrompersi, verrà convocato il suddetto Tavolo istituzionale.

Per quello che riguarda i lavoratori e le lavoratrici che sono stati al centro di una vertenza durata mesi, le parti hanno concordato che l'eventuale uscita possa avvenire solo su base volontaria e con incentivi.

Entro fine mese ci sarà un nuovo incontro per definire tali incentivi, che potrà iniziare già da quest'anno; contestuale sarà la valutazione congiunta sugli interventi necessari per rendere più efficiente l'organizzazione del lavoro.

Si è inoltre convenuto che se emergeranno fabbisogni aggiuntivi di personale, BolognaFiere si impegnerà ad avvalersi dei contratti a tempo determinato regolati secondo i contratti vigenti.

Sugli appalti Appalti si prevede la definizione di un Protocollo di Sito con particolare attenzione alla qualità e alla sicurezza del lavoro e nel rispetto del Codice Etico di BolognaFiere S.p.A.

Le parti si impegnano ad una verifica sui costi complessivi con l’obiettivo di liberare risorse da destinare allo sviluppo ed efficientamento del quartiere fieristico nel suo complesso.

Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha dichiarato: "A conferma di quanto ho ripetuto in questi mesi, nessun lavoratore sarà licenziato. (...) Ed è significativo che questo accordo sia stato raggiunto a pochi giorni dalla sottoscrizione dell'aumento di capitale che ha portato i soci pubblici a essere maggioranza nella compagine sociale di BolognaFiere" ed è questo il punto politico che vorrei sottolineare, perché non è un caso che l'azione politico- istituzionale sia stata tutta volta a mantenere una forte regia pubblica della Fiera, che in qualità di ente partecipato, non può trascurare le condizioni e la qualità del lavoro dei propri dipendenti.

Come ho avuto modo di dire in sede di Commissione, in occasione di un'udienza conoscitiva, lo scorso luglio, appena insediati, resto convinta che le decisioni strategiche dell'Ente Fiera di Bologna non possano essere a scapito delle condizioni lavorative dei dipendenti, tanto più che loro stessi hanno mostrato la volontà di trovare accordi in grado di rimodulare il proprio lavoro, pur di salvaguardarlo per tutti e tutte.

La decisione di mesi fa di ritirare in via definitiva le procedure di mobilità per 123 dipendenti di BolognaFiere è stata una decisione saggia, a maggior ragione perché giunta in seguito a precise richieste in tal senso da parte del Sindaco Merola. Tuttavia, ne eravamo consapevoli al tempo e lo siamo tuttora, il giusto e doveroso ritiro dei licenziamenti non poteva che essere la premessa per ampliare il discorso sull’intero quartiere fieristico, sulla visione della Fiera di Bologna nei prossimi anni, per capire quale ruolo strategico di BolognaFiere nell’economia cittadina e metropolitana, in quella regionale e in quella nazionale; della valorizzazione di filiere consolidate come quelle della cosmesi, dell’edilizia, della meccanica, dell’editoria per ragazzi, ma anche della loro necessaria innovazione, fino alla ricerca di nuove fette di mercato da intercettare.

Anche in questo senso sono arrivati segnali positivi: Cosmprof a partire dal prossimo anno lancerà altre svariate edizioni nel mondo soprattutto in Sudamerica e India.

BolognaFiere sta trattando l'acquisto di nuovi saloni, segnali di una programmazione che punti al rilancio e al consolidamento del nostro polo fieristico incardinato nel sistema economico, produttivo e turistico di Bologna.

Uno speciale apprezzamento per la Children's Book Fair, appena conclusa che con la presenza di 26.473 di operatori (+ 2% rispetto al 2016) e 11.572 visitatori (+15% rispetto al 2016) confermando la leadership di Bologna nel settore dello scambio e della commercializzazione dei diritti d'autore nel campo dell'editoria.

Inoltre è notizia recente che la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna sbarcherà nel 2018 a New York, ottima notizia sul versante dell'internazionalizzazione della Fiera.