news
10 Luglio 2017 Sessione europea del Consiglio comunale

30° Anniversario del Programma Erasmus, seduta del 10 luglio 2017

06 Luglio 2017 Parco agroalimentare e Bilancio ambientale preventivo 2017

Delibere e odg collegato approvati in Consiglio comunale lunedì 3 luglio 2017

27 Giugno 2017 Fondazione Teatro Comunale di Bologna

Approvata delibera per contributo straordinario. Seduta di lunedì 26 giugno 2017.

20 Giugno 2017 The Student Hotel e CAAB

Delibere adottata dal Consiglio comunale, lunedì 19 giugno 2017.

13 Giugno 2017 Regolamento di classificazione delle strade del territorio comunale

approvata delibera di modifica

05 Giugno 2017 Minuto di silenzio per i fatti di Londra

Seduta di Consiglio comunale del 5 giugno 2017

29 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 29 maggio 2017

22 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Lunedì 22 maggio 2017

26 Maggio 2017 Trigesimo di Giorgio Guazzaloca

Seduta solenne del Consiglio comunale venerdì 16 maggio 2017

15 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 15 maggio 2017

09 Maggio 2017 Adesione all'iniziativa “M'illumino d'Erasmus”

Illuminazione in blu e giallo del Palazzo del Podestà, Festa dell'Europa - 9 maggio 2017

09 Maggio 2017 Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera dell'area di Bologna

Delibera approvata dal Consiglio comunale lunedì 8 maggio 2017.

08 Maggio 2017 Commercio su aree pubbliche

Delibera approvata in Consiglio comunale

24 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 24 aprile 2017

19 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di mercoledì 19 aprile 2017.

11 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 10 aprile 2017

11 Aprile 2017 Solidarietà ai lavoratori della ex BredaMenarini e sollecito dell'attuazione di un piano industriale di rilancio dell'azienda

Unanime adozione di odg dell'Ufficio di Presidenza in Consiglio comunale.

10 Aprile 2017 Ricordo delle vittime dei recenti attentati

Minuto di silenzio del Consiglio comunale lunedì 10 aprile 2017

03 Aprile 2017 Vietata la pubblicità di giochi con vincita in denaro vicino alle scuole

Unanime adozione ed immediata esecutività della delibera di Consiglio del 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Archiginnasio d'oro alla memoria di Giorgio Ghezzi

Unanime approvazione in Consiglio comunale lunedì 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Fermata linea 11 e Programma Lavori Pubblici

Ulteriori delibere approvate in Consiglio il 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Ricordo di Arcangelo Caparrini e Davide Fabbri

Minuto di silenzio del Consiglio comunale

23 Marzo 2017 Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Seduta solenne del Consiglio comunale il 24 marzo 2017.

16 Marzo 2017 In ricordo di Marco Biagi

Seduta solenne Consiglio comunale il 17 marzo 2017

Iniziativa 'Centro sicuro'

Durante la seduta di lunedì 5 giugno 2017 il consigliere comunale e capogruppo PD Claudio Mazzanti è intervenuto in Consiglio comunale sul tema dell'iniziativa 'Centro sicuro'.

Di seguito il testo dell'intervento.

Intanto volevo sottolineare che in questo Consiglio comunale più volte abbiamo discusso e non solo da parte mia, ma anche di tanti altri Consiglieri, sul meccanismo di controllo del territorio che veniva effettuato in piazza Verdi. La cosa che colpiva soprattutto, e che era oggetto di critiche da tantissimi, erano le decine di agenti fermi sotto il teatro comunale,che fosse Polizia Municipale, Questura, Carabinieri o Guardia di Finanza e permetteva di vedere uno scenario che molti non riuscivano a comprendere.

Così come avevo visto a Barcellona, Madrid o Siviglia, nuova capitale del “botellòn”, e anche in Francia e Germania, fui tra coloro che si permisero di dire che i movimenti di giovani e non solo che si concentravano in parti della città era un fenomeno sviluppato a tutto il livello europeo. Però in quelle realtà la Polizia e la Polizia Civile, quindi la Polizia Locale, era sostanzialmente mescolata alla folla, girava in divisa nella folla e contemporaneamente facevano servizi in borghese atti a reprimere il fenomeno.

Devo dire che negli ultimi tre mesi da parte delle forze dell’ordine è stato fatto un grossissimo lavoro, sia dalla Polizia Municipale che dalla Questura e dall’Arma dei Carabinieri con decine di arresti, sequestro di sostanze stupefacenti e così via. Questo naturalmente è un segnale indubbiamente positivo. La dichiarazione uscita sulla stampa da parte del Questore, che ringrazio da questo punto di vista, mi ha rinfrancato, perché in effetti qui c’è un segnale molto chiaro di gestione dinamica delle forze dell’ordine e non più statiche, ferme sotto il palazzo comunale, con agenti in borghese che fanno servizi di repressione del fenomeno dello spaccio.

Questo naturalmente credo che sia uno dei primi punti per marciare in quella direzione. Io spero di vedere anche a Bologna quello che ho visto a Barcellona e nelle città che prima elencavo. Questo segnale che il signor Questore ha dato sicuramente mi fa contento e lo ringrazio. Credo che in questo ambito vada strutturato il servizio in modo tale che, oltre al cittadino che beve una birra in tranquillità, ci siano anche forme miste di intervento in divisa e non solo come già qui ci viene descritto, per far sì che sia quotidiana, costante, organica e dinamica la presenza delle forze dell’ordine.

Si era già parlato di una serie di servizi che si potevano offrire, e relativi ai quali si era tenuto un po' di tempo fa una Commissione, e a verbale il commissario della Polizia Municipale intervenne quel giorno e raccontò anche di un particolare insieme agli operatori di HERA: che certi servizi non si facevano, perché la motivazione era legato a motivi di ordine pubblico per cui era bene non fare quel tipo di servizio, perché il tipo di reazione della piazza poteva essere una reazione incontrollata, difficilmente da tenere sotto controllo.

Considerato il fatto che le dichiarazioni riportate dal Corriere della Sera e dal Resto del Carlino ripeto ci riempiono di gioia, spero che ci siano le condizioni per vedere le forze dell’ordine agire in modo dinamico, portare avanti questa bella esperienza che il Questore ci racconta, e vedere finalmente una gestione ordinaria del fenomeno in modo tale che quando ci sono fatti anomali di disturbo della quiete pubblica, di spaccio e di vendita abusiva di alcol, l’intervento sia immediato e a seconda del luogo dove questo avviene.

Si tratta quindi di tutta una serie di proposte che sono uscite anche dal Consiglio, e colgo l’occasione, perché qui c’è l’Assessore, di chiedere presto un incontro, come lei Assessore ci aveva comunicato, per fare il punto sulle modalità di intervento che saranno realizzate nel centro storico. Si tratterà quindi di mettere in fila tutti gli interventi positivi che la garanzia dell’intervento delle forze dell’ordine e del controllo ci permettono di realizzare.

Quindi grazie a questa dichiarazione del Questore, verifichiamo presto con lei, come lei ci ha detto,  tutti questi passaggi che diventano fondamentali per una gestione corretta del centro storico.